BLOCAGE RESPIRATOIRE

 

LO STRESS

«Io vivo « stressato », faccio ogni cosa a tutta velocità , vivo costantemente in uno stato di tensione eccessiva, « sotto pressione », questo mi affatica molto, ho male in tutto il mio corpo a fine giornata. Come fare per risolvere ciò o per migliorare la situazione ?

Quando siete « stressati », quando fate troppo in fretta ciò che dovete fare, potete constatare un primo fenomeno: bloccate la vostra respirazione.

Vivete in blocco respiratorio, una sorta di apnea, e di tanto in tanto respirate quando l’aria vi manca veramente e siete probabilmente senza fiato, chiedendovene il perchè.

Perchè quando blocchiamo la respirazione, noi trasformaiamo la nostra cassa toracica in un « tronco pneumatico » : un punto d’appoggio tale che la muscolatura, principalmente dorsale, ha una forza sino a 10 volte più potente e questo ci permette così di effettuare degli sforzi decuplicati sia in rapidità che in efficacità. E’ una misura di emergenza che ci permette di uscire da una situazione pericolosa sia per la nostra che per l’altrui vita. Se l’utilizziamo nella nostra quotidianità, se lavoriamo con questo ritmo, se viviamo tutta la giornata in questo modo : noi ci stanchiamo eccessivamente, spendiamo molta più energia che se facessimo le cose con calma e le sensazioni di dolore nel corpo sono degli « indolenzimenti » dei muscoli che hanno lavorato troppo. La soluzione è semplice e al contempo difficile da mettere in pratica perchè necessita di un cambiamento delle nostre abitudini :E’ sufficiente espirare, di vivere tutti i vari momenti della giornata senza bloccare la propria respirazione.

Alllora avremo una sensazione di calma, di fare ogni cosa con soddisfazione, noi avremo l’impressione di vivere tutto in modo semplice e di avere un giusto distacco (distacco più appropriato ?) in rapporto alle persone e agli avvenimenti.

Se l’abitudine di trattenere il respiro è consolidata, c’è spazio per intravedere l’apprendimento di un nuovo modo comportamentale,  una rieducazione in qualche modo che può essere realizzata da sè stessi. 

Si devono scegliere tre momenti e sforzarsi di viverli espirando : ad esempio alzarsi dalla sedia, notate che la maggior parte delle volte lo fate bloccando la respirazione, tentate allora di alzarvi espirando e apprezzerete la differenza. Altro esempio della giornata : vi vestite, vi infilate i pantaloni, una calza, osservate come lo state vivendo, e cercate di modificare il vostro comportamento espirando mentre lo fate.

Ciò è vero per tutti i momenti che richiedono la nostra particolare concentrazione, la nostra attenzione, esercitiamoci ad espirare in questi momenti. E’ utile per i musicisti, ad esempio, che devono stare attenti a non trattenere la loro respirazione quando suonano uno strumento. E’ utile quando facciamo un lavoro che richiede la nostra forza : per non farsi male è importante espirare.  

Così, possiamo trovare posto per la respirazione, mettere dell’aria nella nostra vita quotidiana : nel momento in cui rispondiamo al telefono, quando guidiamo la macchina, etc…

Ecco un mezzo per combattere lo stress, ce ne sono altri, ma questo è semplice anche se non ha la pretesa di risolvere la fonte dello stress, ci permette di evitare che lo stress lasci troppe tracce in noi, come l’accumulo di tensione muscolare. 

72 rue du Chateau

92100 Boulogne-Billancourt

01 46 05 08 33

drouard.jeanmarie@free.fr

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now